My life in Vienna

Sei consigli per trasferirsi a Vienna 

Vuoi trasferirti a Vienna ma non sai da dove iniziare? Be’ questo magari potrebbe essere un post che fa al caso tuo.
Rieccomi infatti con una serie di consigli per chi ha deciso di fare il grande passo e trasferirsi all’estero.

1.Prima cosa da fare

Inanzitutto dovete venire a vedere Vienna.
Pensavate di trasferirvi senza aver prima visto la citta’ dove intenedete andare a vivere?! Meglio di no.
Venite prima in vacanza, visitate la citta’ e magari provate a fare anche qualcosa di meno turistico, come la spesa ad esempio.

Se siete tornati felici dalla vostra vacanza e ancora piu’ convinti della vostra scelta, allora passiamo al prossimo consiglio.

2.Perche’ trasferirsi

Abbiate una ragione per cui venire, un motivo grande che possa tenervi forza anche nei momenti di grande tristezza.
Vivere fuori, lontano dalla famiglia e dagli amici non è semplice, soprattutto i primi anni, quando non sai di chi fidarti, tutto è nuovo e non hai ancora abbastanza soldi per tornare a casa ogni volta che ti pare e piace.

3.Denaro

Venite in Austria con un bel po’ di soldi messi da parte o assicuratevi di avere qualcuno lì ad aspettarvi e disposto ad aiutarvi.
La prima cosa di cui avrete bisogno è una casa o un indirizzo di riferimento. Se non avete questo sarà un po’ difficile trovare lavoro o semplicemente registrarvi nei vari uffici perchè ovunque vi sarà richiesto un indirizzo .
Per questo motivo vi serve una cifra iniziale da investire in un luogo dove poter stare in affitto, che non sia per forza un luogo fisso.

4.La Lingua

Il mio quarto consiglio è quello di trasferirsi conoscendo almeno l’inglese. Conoscere il tedesco è molto importante ma non fondamentale, mentre per quanto riguarda l’inglese si.
Dovrete avere almeno un minimo di possibilità di comunicare, e non vi aspettate che la gente conosca la vostra lingua, anzi, a molti da fastidio il fatto che gli italiani non abbiano nessuna conoscenza di alcuna lingua se non la loro.

5.Cerca le informazioni da te

Il quinto consiglio che vi do è di non basarvi troppo sui consigli che vi da la gente, ma di cercare sempre di approfondire ogni infomazione da soli. Perchè può capitare che magari io, che sono completamente diversa da te, vado all’ufficio della disoccupazione e ricevo certe informazioni, mentre se ci vai tu, che sei tutt’altra persona ne ricevi altre. Questo perchè in Austria molte cose sono diverse a seconda dell’età che hai, in quale distretto abiti e cosi’ via.

Il mio sesto ed ultimo consiglio è di non cercare lavoro e casa dall’Italia ma di farlo direttamente da qua. Lo so che non è semplice per molti e soprattutto che è caro venire qui per un periodo senza lavoro con una casa, stanza, Hotel in affitto. Ma qui funziona che nel caso un’azienda voglia avere un colloquio con voi o dobbiate vedere una casa, vi avvisano massimo una settimana prima. Ed è successo ad amici miei di perdere grandi opportunità perchè non avevano trovato un buon volo o semplicemente perchè non potevano essere in Austria il giorno dopo.

Spero vi siano stati utili e vi abbiano chiarito un po’ le idee, nella rubrica My life in Vienna potete trovare altre informazioni utili come ad esempio informazioni riguardo la burocrazia.

Alla prossima

Alice (:

2 commenti

  • Simone

    Mi piacerebbe trasferirmi per qualche tempo, sei mesi o un anno, a Vienna e lavorare in smart working, non avrei neppure la necessità di cercare un lavoro ma avrei modo di conoscere bene la città, viverla come un viennese, senza l’impegno di un trasferimento vero e proprio. E magari conoscere i luoghi e le città vicine

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: