Viaggi

Eisriesenwelt: La grotta di ghiaccio piu’ grande al mondo.

Da quattro anni ormai, vivo in questo bellissimo paese circodanto dal verde e da altrettanti anni avevo una voglia matta di andare alla scoperta di questo fantastico posto.
Per cui, dato che mio fratello mi avrebbe fatto visita per circa dieci giorni, ho pensato che sarebbe stata un’ottima occasione .
Per chi non lo conoscesse gia’, l’Eisriesenwelt e’ la grotta piu’ grande al mondo di ghiaccio, ma non l’unica. Difatti in Austria ce n’e’ un’altra di nome Dachstein Rieseneishรถle che si trova comunque piu’ o meno nella stessa zona.

Me, myself e le montagne!

Come raggiungere l’Eisriesenwelt.

La grotta si raggiunge facilmente da Salisburgo dove, dalla stazione centrale o da quella di Parsch si prende un treno direzione Werfen.

Consiglio:

Controllate magari i treni il giorno prima perche’ essendo una cittadina piccola non passano molti treni durante la giornata.

Il tratto in treno dura circa 45 minuti ed una volta arrivati, troverete sulla destra la fermata dell’autobus che vi portera’ su in cima alla montagna.
Non potrete perdervi perche’ la stazione di Werfen e’ incredibilmente piccola, cosi’ piccola che ha solo due binari, nessuna biglietteria e solo macchinette automatiche.

Qui potete trovare gli orari in cui passa l’autobus.

La tratta con l’autobus dura circa 20 minuti, accompagnati da un panorama spettacolare.

La vista dall’autobus

Raggiungere la grotta

Il ristorante tirolese

Una volta in cima vi sembrera’ di essere gia’ in alto ma no, dovrete salire ancora di piu’…
Prima pero’ si acquista il biglietto che comprende sia l’ingresso alla grotta che la funivia. Il costo e’ di 24 euro a persona ma vi lascio il link per maggiori informazioni qui.

Una volta passato il ticketoffice vi aspetta una ventina di minuti a piedi con le montagne a farvi compagnia, un giro in funivia e poi di nuovo una bella camminata.

Consiglio:

Portate con voi dell’acqua, ma non esagerate perche’ troverete comunque delle fontanelle durante il percorso e persino un ristorante dove potervi riprendere dalla lunga camminata.

La visita alla grotta

La visita alla grotta dura un’ora, guidati da una guida esperta che, durante il percorso spieghera’ anche la nascita e l’evoluzione di questa fantastica meraviglia della natura.
Non vengono affittati giubbotti o vestiario per coprirsi bene per questo :

Consiglio:

Portate con voi una giacchetta per coprirvi dal vento perche’ entrerete nella grotta dentro la quale ci sono zero gradi. Tuttavia starete costantemente in movimento, quindi non imbottitevi esageratamente.

Per il resto, la visita e’ stata indimenticabile, inspiegabile…meravigliosa ! Gia’ ero completamente innamorata del paesaggio lungo tutta la camminata, ma una volta entrata e’ stata qualcosa di inspiegabile.
Vale di certo la pena camminare cosi’ a lungo per arrivare in un posto cosi’ magico.

La vista prima di entrare nella grotta


All’interno della grotta abbiamo camminato per un altro chilometro raggiungendo un’altitudine di 1700 metri. Tutto attorno a noi era ricoperto di ghiaccio e dove non lo era si intravedeva la roccia cristallizzata che nel buio creava come un cielo stellato.
Purtroppo non era possibile fare foto, ma del resto sarebbe stato anche un po’ difficile dato che, come ho spiegato precedentemente si e’ in continuo movimento, inoltre il percorso e’ anche totalmente al buio.
Le uniche luci che avevamo a disposizione erano quelle di alcune lanterne dateci all’ingresso.

Queste foto che vedete degli interni, sono le foto ufficiali del sito.

Per chiunque sia interessato a saperne di piu’ dal punto di vista scientifico vi reindirizzo qui al sito.
Il ghiaccio all’interno della grotta e’ antico di circa 500/1000 anni e come gli alberi nel legno, anche esso presenta dei cerchi a indicare gli anni.
La cosa bella di questo posto e’ che, ogni anno, ad ogni stagione, il ghiaccio cambia. Perche’ il ghiaccio e’ in continuo movimento ed ogni anno crea forme nuove nella grotta.

Cosa c’e’ nella grotta

La grotta, oltre ad essere piena di ghiaccio, e’ anche il luogo dove e’ sepolto un giovane di 26 anni.
Il giovane in questione, era un ragazzo che aveva scoperto questa grotta e se ne innamoro’ perdutamente.
Purtroppo pero’, mori’ in guerra ed il suo ultimo desiderio fu quello di venir sepolto al suo interno.

Nel caso in cui decidiate di visitare questo magico posto, sappiate che tornerete incredibilmente sfiniti ma… cosi’ felici e innamorati della natura che vi sentirete una forza interiore immensa.

Consiglio:

Consiglio di visitare la grotta pernottando a Salisburgo.
Visitare la grotta e tornare lo stesso giorno a Vienna sarebbe impossibile.
Inoltre Salisburgo ha davvero molto da offrire, e nel caso in cui siate curiosi, ho dedicato proprio un post a questa fantastica citta’: Alla scoperta di Salisburgo

Alla prossima

Alice ๐Ÿ™‚

Il sito : Eisriesenwelt

0 commenti

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: