L'arte in lettere

Il Kunst Historische Museum

Quest’anno ho deciso di darmi un nuovo proposito, un nuovo augurio, l’augurio di un anno pieno di cultura, di arrichimento interiore e spirituale, un anno con piú amore per il nostro pianeta e per il mio corpo.
Per questo motivo, e per iniziare al meglio l’anno nuovo, mi sono regalata l’abbonamento a due dei maggiori musei di Vienna : l’Albertina ed il Kunst Historische Museum.

Nel caso in cui vi troviate a Vienna e siate degli amanti dell’arte questo e’ il museo che fa per voi!
Non solo per le opere al suo interno ma anche per l’edificio in se che vi lascera’ a bocca aperta.

All’Albertina ormai sono di casa, ogni qual volta che ho la possibilità scappo sempre tra quelle bellissime sale che ormai conosco perfettamente come le mura di casa mia ma, il Kunst Historische Museum é stata una totale novità.

Nonostante abiti in questa città da ormai quattro anni, e sia una grande appassionata di arte, per un motivo o per un altro, per una bolletta di troppo o una spesa in piú, ho sempre dovuto evitare.

Quest’anno peró la curiosità ha avuto la sua.

Il Kunst Historische Museum

Le sale egizie del museo

Il Kunst Historische Museum é il museo di storia dell’arte di Vienna e si trova nella piazza di Maria Theresien Platz di fronte al suo palazzo gemello che ospita il museo di storia naturale.
Vennero costruiti per volere dell’imperatore Franz, per poter contenere la collezione artistica della famiglia Asburgo e renderla pubblica al popolo intero.

La Collezione

Al suo interno, oltre ad una collezione immensa di opere pittoriche troviamo anche piu’ di 800 arazzi che originariamente decoravano i palazzi imperiali.

All’interno c’e’ anche una zona dedicata al periodo Egizio le quali sale sono cosi’ ben decorate che nell’istante in cui varcherete la soglia vi sembrera’ di trovarvi nell’antico Egitto.

Tuttavia l’opera piu’ famosa ed anche il simbolo di questo museo e’ la Saliera di Benvenuto Cellini , la quale storia e’ probabilmente piu’ famosa dell’opera stessa. Difatti essa e’ stata soggetta ad un furto nel 2003 e ritrovata nel 2006 sepolta in una foresta in Austria.

Un’altra opera da non perdere e’ la testa di Medusa di Rubens della quale ne esistono due versioni : Una di proprieta’ del Kunsthistorische Museum e l’altra della Galleria Moravia di Brno. Entrambe adesso sono esposte al museo di Vienna per poter avere una visione completa dell’opera, studiarle ed esaminarle insieme.

All’interno del museo, inoltre, una quantita’ immensa di opere italiane riempiono le sale di questo luogo.
Da Tintoretto sino a Caravaggio, sembrera’ quasi di essere in Italia e non piu’ a Vienna.

Un museo insolito

Questo museo, e’ un po’ insolito e unico a modo suo, con attivita’ uniche come la Mistery Hunt o la pittura tra le sale.

La Mistery Hunt e’ un modo alternativo per visitare il museo, con una vera e propria caccia al tesoro alla ricerca dei segreti delle opere.
Per maggiori informazioni, vi rimando al sito ufficiale: Mistery Hunt al KHM

La visita

Se siete dei grandi amanti dell’arte, la visita a questo museo potrebbe persino prendervi un pomeriggio intero o anche di piu’.
Al suo interno, troverete cosi’ tante cose da esplorare che vorrete mai piu’ uscire.
Inoltre, in caso ci si senta un po’ stanchi, ci si puo’ sedere al Cafe’ per sorseggiare qualcosa e ammirare l’archittettura del museo.

Il biglietto per il museo e’ di 16 euro e di 12 per quelli sotto i 25 anni.
Ma per maggiori informazioni vi lascio il link al sito ufficiale: KHM

Alla prossima

Alice (:

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: