Viaggi

Londra

Visita : Novembre 2016

Ho avuto la possibilità di visitare Londra per pochi giorni anche se per visitarla davvero bene ci vorrebbe un po’ piu’ di tempo ma, nonostante tutto, sono riuscita a vedere un bel po’ di cose e vi darò qualche dritta per affrontare al meglio la vostra vacanza.

Dopo due orette di volo siamo arrivati all’aeroporto di Gatwick e da li abbiamo seguito l’uscita per il South Terminal dove gratuitamente è possibile prendere uno Shuttle Bus che vi porta da una parte all’altra dell’aeroporto. Appena arrivati (lo Shuttle dura circa 10 minuti), abbiamo seguito le indicazioni per prendere i treni che portano a Victoria Station ma prima abbiamo dovuto fare il biglietto.
Nel caso in cui abbiate la Oyster card potrete passare direttamente all’ingresso dove pagherete la tratta poggiando la carta sul sensore. La Oyster card è una carta che potrete ricaricare ogni qual volta che finirete il credito e, potrete anche conservarla in qual caso andaste un’altra volta a Londra. Serve per poter pagare le tratte di viaggio che fate con qualsiasi mezzo della città e dopo circa sei pagamenti (quindi sei tratte), si blocca e potrete viaggiare gratuitamente. Vi lascio un link per maggiori informazioni:  Oyster card .

Il treno che va dall’aeroporto alla stazione di Victoria dura 33 minuti e la terza ed ultima fermata è la stazione di Victoria. Dalla stazione poi abbiamo preso un autobus che ci ha portato vicino al nostro Hotel.

img_3107

Una volta arrivati in città siamo subito andati a fare un giro per la bellissima Oxford Street, è la via principale dello shopping, famosa per le vetrine e per le decorazioni natalizie che, per fortuna, siamo riusciti a vedere dato che siamo stati la a novembre.
Andando sempre dritti per Oxford Street si arriva a Piccadilly Circus, Canaby Street… è tutta una lunga passeggiata piacevolissima, sotto le luci di una città che sembra non dormire mai. Noi abbiamo deciso di godercela al meglio facendo tutto a piedi ma ovviamente, nel caso siate stanchi, la metropolitana vi porterà in ognuno di questi posti in pochissimo tempo.

Ovviamente dopo una lunghissima camminata come questa, ci era venuta un po’ di tanta fame e così, passeggiando per tornare verso l’Hotel abbiamo trovato un bellissimo pub in stile anni ’50 Americano. Il personale è stato cordialissimo ed alla fine del pasto eravamo super pieni e carichi di nuovo per tornare a camminare. Il nome del ristorante è Ed’s easy diner , vi ho linkato il sito così potrete vedere anche il menu’ ed il quale zona di Londra è possibile trovarlo.

Il giorno dopo l’abbiamo dedicato tutto ad Harry Potter e alla visita degli studios, come ho già scritto nell’articolo precedente.

img_3545

Nel caso in cui tu, che mi stai leggendo, sei un grandissimo fan della saga ma non ti puoi permettere di andare agli studios, sappi che dentro la stazione di King’s Cross, che è anche la stazione dove sono state fatte le riprese per il film, c’è un piccolo negozietto tutto dedicato alla saga e potrai avere anche la possibilità di farti la foto con il famoso carrello per Howarts.
Ma Alice, non hai visto il Big Ben? e la National Gallery?
Ma ceeerto, e sono anche stata fortunatissima perchè ho avuto l’opportunità di vedere un bellissimo tramonto sul Tamigi con il Big Ben in sfondo. Sono stata anche all’Hard Rock che a differenza di molte città non è al centro quindi per arrivarci è un po’ complicato ma ne vale la pena, dato che è il primo Hard Rock al mondo,  sono stata anche da Frankie&Benny’s che è una catena di ristoranti che fanno specialità americane mischiate a quelle italiane, quindi ad esempio potrete assaggiare il panino con le polpette o via dicendo. Da Frankie e Benny’s potrete anche fare la vera colazione inglese mentre, nel caso in cui cerchiate una caffetteria dove prendere il tipico tè delle cinque, come dei veri inglesi, bè allora Patisserie Valerie . Se invece avete voglia di vedere China Town e magari di mangiare anche li’ vi consiglio Wong Kei , nonostante sia famoso per la scortesia del personale, si mangia davvero bene e a pochissimo prezzo.
Non aggiungo nient’altro e vi lascio con una bellissima foto del Big Ben al tramonto.

Londra è magica e sono certa che ci tornerò al piu’ presto.

Alla prossima

Alice (:

PS: Abbiamo fatto l’esperienza di prendere il Taxi londinese e per chi si stesse chiedendo quanto costano, per me, che vengo da una città come Vienna, posso dirvi che non costano niente !!! Ovviamente paragonato all’Italia magari è alto come prezzo ma chiunque sia stato a Vienna sa quanto siano costosi. A Londra abbiamo pagato circa 14 euro ed abbiamo fatto davvero tanta ma tanta strada. Il taxi era enorme e super profumato.
A Vienna, con 15 euro giri solo l’angolo…
img_3594

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: