My life in Vienna

Il Carnevale Austriaco

Non si sente mai parlare del carnevale austriaco, magari perche’ e’ meno appariscente dei nostri carnevali italiani o del famoso carnevale brasiliano ma credetemi, anche qui non scherzano mica 😛

Eccomi qui allora, con un nuovo post direttamente da Vienna all’insegna del Carnevale e delle sue bizzarie austriache.
Il nostro viaggio virtuale ci portera’ alla scoperta della regione del Tirolo e della regione di Vorarlberg con le loro tradizioni carnevalesche, per poi finire nella bellissima Vienna con un carnevale tutto all’insegna dei balli.

Iniziamo cosi’ il nostro viaggio dal Tirolo la regione piu’ vicina all’Italia con la sua bellissima capitale, la piccola Innsbruck dal tettuccio d’oro.
Innsbruck tuttavia non é la protagonista del carnevale Tirolese in quanto esso viene festeggiato in una piccola cittadina di nome Axams dove ogni anno si celebra la corsa dei Wampeler.

La corsa dei Wampeler simboleggia la lotta tra la primavera e l’inverno dove i Wampeler con le loro giacche bianche imbottite di paglia devono sconfiggere i Cavalieri che, armati di bastoni di legno hanno il compito di buttarsi alle spalle i Wampeler. Se ci riescono la Primavera avrà vinto sull’inverno.

A Vorarlberg invece, una piccola regione dal tedesco incomprensibile, situata tra il Lienchstein ed il Tirolo, si brucia la malvagia strega invernale sul rogo. Per poterla scacciare e far arrivare la primavera, ma niente di troppo crudele, per fortuna la strega non é una persona in carne ed ossa 😛

E a Vienna? Be’ qui si rimane piu’ sul sobrio ed in realta’ il Carnevale non viene festeggiato neanche a lungo o con qualche tradizione bizzarra bensí é il trampolino di lancio della stagione dei balli.

Difatti il Carnevale Viennese inizia ufficialmente con l’Opernball, il ballo delle debuttanti che si svolge all’interno delle bellissime sale dell’Opera di Vienna e a cui partecipano le piú importanti figure della politica viennese.

Tra l’altro quest’anno il ballo é stato di una rilevanza piú importante del solito perché per la prima volta nella storia é stata data la possibilità alle persone affette di sindrome di down di partecipare.

Un’altra importanza é stata data a questo ballo dall’ospite portata dal presidente. Difatti é tradizione che il presidente porti con se un ospite di livello internazionale e quest’anno é stata invitata Auma Obama, la sorella dell’omonimo presidente.

Ma la vera protagonista del ballo non é una persona bensí una cosa : La Tiara del ballo. Ogni anno é diversa ma ogni anno non si aspetta altro che di vedere questa famosa tiara. Quest’anno il design di essa é stato affidato a due nomi della moda italiana ovvero Dolce e Gabbana che ne hanno fatto di essa una coroncina degna di una debuttante composta da ben 702 cristalli di Swarovski.

Ma non temete, per gli amanti del carnevale tradizionale, delle parate e dei travestimenti, al Prater si festeggia con una parata ed il dolce tipico del carnevale : Le Krapfen.

Una ciambellina ripiena di marmellata d’albicocca dalle mille calorie ma dalla gustosità immensa.
In realta’ la si puo’ trovare tutto l’anno ma, in particolare nel periodo di Carnevale, le si trova in grandi quantita’e ripiene di ogni tipo di marmellata.

Anche per oggi é tutto da quel di Vienna.

A presto 🙂

Alice 🙂

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: